Vetro antivandalismo vetrina negozio

Vetro antivandalismo vetrina negozio.

Vetro antivandalismo: quale spessore scegliere per la vetrina del tuo negozio.

 

Se stai aprendo un’attività e non sai che vetro scegliere per le vetrine, ti invitiamo a spendere qualche minuto per leggere il nostro articolo.

Oggi si fa ancora molta confusione sui vetri. Se si tratta di vetri di sicurezza le difficoltà aumentano. Il vetro viene classificato di sicurezza se rispetta determinati principi.

 

Aiutiamoci con le norme

 

Le norme UNI EN 12150-1 e UNI EN 12543- 1 aiutano a fare un po’ di chiarezza distinguendo il vetro temperato dal vetro stratificato, seguendo questa classificazione:

  • VETRO TEMPERATO: è un vetro monolitico sottoposto ad un trattamento termico, chiamato “tempra”, che ne aumenta le caratteristiche di resistenza meccanica e di resistenza allo shock termico. In caso di rottura la lastra si sbriciola in piccoli frammenti che non ledono la persona. Viene pertanto considerato vetro di sicurezza.
  • VETRO STRATIFICATO: è un vetro composto da due o più lastre di vetro, tenute insieme da un plastico, più comunemente chiamato PVB. Lo spessore delle lastre stratificate varia a seconda della necessità, della realizzazione da effettuare e dalla tenuta che il vetro deve avere.

 

Di seguito una guida utile per il vetro

 

https://www.ancitelea.it/public/assets/uploads/flies/files/LG_sicurezza_vetro_29022012.pdf

 

Dopo questa breve specifica passiamo ad una ulteriore precisazione che riguarda il vetro blindato. Questo termine è particolarmente abusato ed è strettamente commerciale.

Il termine blindato infatti non ha valenza legale. Fa probabilmente riferimento alla composizione BLINDOVIS, che riguarda un vetro stratificato composto da tre o più lastre di cristallo e da due o più fogli di polivinibutirrale, più comunemente chiamato PVB.

In basso potrai vedere uno foto del campione di vetro BLINDOVIS

 

Vetro antivandalismo vetrina negozio

 

 

Entriamo nello specifico: il vetro stratificato

 

Torniamo ora al vetro stratificato. Il vetro stratificato si differenzia innanzitutto per classi.

 

Il vetro stratificato è classificato 1B1 se resiste ad un impatto senza permettere la penetrazione anche da un’altezza di 1200mm

 

Il vetro stratificato è classificato 2B2 se resiste ad un impatto senza permettere la penetrazione anche da un’altezza di 450mm

 

 

  • Vetro di sicurezza semplice o antinfortunio secondo la norma UNI EN 12600. In caso di rottura i frammenti del vetro stratificato rimangono aderenti al plastico e non rischiano di staccarsi e far male alle persone.
  • Vetro antivandalismo è il vetro stratificato resiste a ripetuti colpi violenti. In caso di rottura il vetro resta comunque attaccato.
  • Vetro anticrimine resiste più a lungo all’attacco di malintenzionati che intendono superarlo per scopi criminali.
  • Vetro antiproiettile composto da tre o più lastre stratificate con plastico, resiste all’attacco di proiettili di armi comuni. Aumentando gli strati può arrivare a contrastare armi ad alta energia.

Ora che abbiamo analizzato le possibili composizioni del vetro stratificato, riguardante la sicurezza, possiamo procedere con la scelta.

L’analisi ti aiuta a definire il vetro adatto alla tua esigenza.

Prima di entrare nello specifico ci tengo a fare una piccola annotazione sulla qualità e il comportamento del vetro stratificato. La capacità di resistenza allo sfondamento o all’impatto del vetro stratificato è legata fortemente al contenuto di umidità del plastico.

 

http://www.infovetro.it/sites/default/files/files/longevita.pdf

 

Per verificarne la validità occorre fare una verifica periodica in laboratorio sia del plastico nudo, sia del plastico presente nella stratifica.

Ma rischiamo di andare troppo nello specifico. Per il momento ci serve capire quale vetro scegliere per la tua attività.

 

Per le vetrine di negozi ed attività commerciali che siano situate all’interno o all’esterno, è richiesto il vetro stratificato classe 1B1. Un vetro antivandalismo considerato a protezione di beni ed opere d’arte in genere.

 

Quello che abbiamo consigliato al nostro cliente

 

In questo intervento è stato istallato un vetro antivandalismo composto da due vetri stratificati 55.2 PVB rinforzato e camera da 20mm. Il montaggio è stato eseguito con l’intervento dell’elettro-ventosa.

 

Vetro antivandalismo vetrina negozio

Le foto ti aiutano a capire meglio i nostri servizi.

Ora che hai le idee più chiare sul vetro da scegliere per la tua attività ti aspetto nel nostro show room di Via Filippo Arena 6 a Roma.

Galleria (clicca per visualizzarla): 
Vetro antivandalismo vetrina negozio